Lungi e discussi preparativi per il Nuovo Stadio Mondiali in Brasile, l’Arena Castelão di Fortaleza è il primo impianto barasiliano che ottiene la certificazione LEEDS, il marchio ambientale di classificazione dell’efficienza energetic e dell’impronta ecologica degli edifici. Un perfetto mix di sostenibilità e tecnologia, consegnato nei tempi utili per lutilizzo durante l’evento Mondiale. E’ stata costruita nel 1973 ed ora totalmente ristrutturata, di proprietà del governo dello stato di Cearà.
L’arena è stata costruita nel massimo rispetto delle direttive ecologiche; il 97% dei rifiuti prodotti durante la ricostruzione sono stati riciclati grazie ad un impianto di riciclaggio costruito in loco. Molte città circostanti hanno ricevuto il materiale dismesso dando nuovo alloggio a seggiolini, tabelloni elettronivi, panchine etcc..

E’ stato ridotto del 67% il consumo di acqua potabile, ed ogni materiale e vernice utilizzati rispettano i limiti imposti per i composti organici volatili. Il legno utilizzato è stato certificato dalla FSC (Forest Stewardship Council), il parcheggio è stato realizzato con il riutilizzo di calcestruzzo derivato dalla demolizione e i posti auto saranno in gran parte riservati a veicoli che utilizzano carburanti ecologici o servizio di car shering. In tutta l’area interna e fino ad 8 metri dall’ingresso dello Stadio non è consentito fumare, il sistema di aria condizionata non utiliza refrigeranti CFC (clorofluocarburi, sostanze ch distruggono lo strato di ozono) ed inoltre sono presenti 1500 hotspot per la connessione wi-fi.

Oltre che dal risparmio energetico, la struttura è caratterizzata da una copertura circolare realizzata in ETFE rivestita da uno strato di biossido di titanio in grado di trattenere lo smog. Inoltre, all’interno dello stadio sarà presente anche un sistema di raccolta delle acque meteoriche in grado di ridurre il carico idrico richiesto per l’irrigazione del campo.

Una costruzione, L’Arena Castelao di Fortaleza, al TOP per efficienza energetica e ecologica.