Elite Dangerous dopo ben 30 anni dal suo primo capitolo, torna in gran rispolvero. Il capolavoro creato da David Braben nel lontano 1984 ritorna in vita attraverso un nuovo capitolo, che sembra poter conservare il fascino unico del suo vecchio predecessore. Il vecchio Elite sono in pochi a ricordarlo. Essendo un videogioco del lontano 1984, è davvero difficile trovare qualcuno (specie tra i giovanissimi) che ricordi questo videogame.

Il gioco infatti è stato creato parecchi anni fa, ma nonostante gli anni, coloro che lo hanno potuto videogiocare ai tempi lo ricordano bene, ed il gioco ha lasciato un’emozione indelebile per l’incredibile innovazione che per l’epoca rappresentava. Elite infatti era il primo esperimento di videogioco procedurale, nella quale le componenti, e in questo caso più preciso pianeti, venivano creati volta per volta, dando la sensazione di un universo infinito, che unito ad un primo esperimento di grafica 3D rappresentava proprio il top dei videogame.

Per l’epoca infatti il gioco ebbe un successo incredibile. Furono vendute diverse copie, ed il videogame fu replicato per i diversi computer all’epoca disponibili (Apple II, Commodore 64). Ad oggi Braben, a distanza di diversi anni, e dopo la creazioni di progetti incredili (vedi Raspberry PI) ha deciso di riportare alla luce questo vecchio videogioco, creando un 4° capitolo dopo anni silenzio.

Il progetto va avanti in realtà dal 2009, anno in cui Braben apri una pagina su Kickstarter per raccogliere consensi e capire quanto effettivamente gli utenti tenessero ancora a questo vecchio titolo. La risposta fu da subito molto convincente, sia per feedback che per raccolta di fondi, cosa che fece decidere a David di continuare lo sviluppo del nuovo capitolo.

Ad ora il gioco è quasi pronto, e dopo anni di sviluppo, il videogame si appresta ad essere rilasciato per il prossimo anno,  che a giudicare dai diversi annunci sembra sarà davvero pieno di novità per quanto riguarda nuove uscite di videogiochi, Giochi che grazie alla next-gen promettono di restare ben impressi nella storia. Per ora di Elite Dangerous si sa solo che sarà un gioco completamente 3D, sfrutterà la potenza delle nuove macchine e GPU, e permetterà un’assoluta libertà di movimento nello spazio, con la possibilità di fare davvero ciò che vogliamo. Potremo vestire i panni di guerrieri, cacciatori di taglie, diventare pirati spaziali e decidere se sbarcare o no su diversi pianeti per una totale e piena libertà.

Un’esperienza che sembra destinata a essere unica, anche grazie al supporto di gingilli come l’Oculus Rift, che sembra sarà compatibile con il gioco. Insomma, davvero tante novità che promettono di far fare un successo pari, se non superiore, anche a questo quarto titolo della saga. Non ci rimane che attendere quindi, e per ora, goderci un video postato su YouTube dove viene mostrata una scena del videogioco, una battaglia tra due astronavi, buona visione.

httpv://www.youtube.com/watch?v=VE8B4KptyVI